La natura secondo Francesca Pastore

La scelta di vita di Francesca Pastore corrisponde agli ideali della sua arte. Andate a trovarla in quella sua "Casa d'Artista", oasi di tranquillità e bellezza, a Cottanello tra i boschi sabini. Sarete accolti dal gioioso benvenuto di animali in carne ossa quali cani ( "piccoli amici quotidiani", li definisce Francesca), gatti e galline ("mi piacciono perchè sono un pò sciocche, e anche curiose", continua Francesca), ma anche da animali di terracotta nascosti tra le foglie e l'erba: scoprirete un bestiario, sempre galline dalle mille espressioni, ma anche galli o conigli che vi accoglieranno con simpatia. Sono i numi protettori della casa, quelli che sostengono Francesca fin dall'infanzia: "Nella lammia di mio nonno, al piano di sotto, vivevano piccioni,maiali, galline e un asino e io li ripropongo con passione e amore". Per quanto si viaggi, da se stessi non si fugge mai... Dunque l'arte di Francesca Pastore ripropone un mondo naturale autentico, quasi sempre allegro (gufi, pesci, rose, galline ecc) da cui l'uomo è sempre escluso poichè causa di distruzione del suo equilibrio.

Il pesce è una metafora spirituale e interiore. E' prima di tutto il simbolo dell'elemento acqua in cui vive, associato costantemente alla nascita, alla vita e alla fecondità, in ragione anche della prodigiosa facoltà di riproduzione e del numero infinito di uova. Cristo è spesso rappresentato come un pescatore e i Cristiani sono i pesci poichè l'acqua del Battesimo è il loro elemento naturale e lo strumento della loro rigenerazione. E in astrologia? Il dodicesimo e ultimo segno dello Zodiaco, i pesci, si situa proprio prima dell'equinozio di primavera: simboleggia il mondo interiore attraverso il quale si comunica con Dio. La simbologia di questo animale indica una natura molto ricettiva e un pò irrequieta, proprio come quella di Francesca, sempre vagabonda e alla ricerca di nuovi luoghi da abitare. Il pesce di questo quadro in particolare è associato alla figura di Arlecchino, nome venuto dalla commedia italiana, personaggio classicamente rivestito di un abito confezionato con pezzi di tessuto triangolari e di diversi colori. Il suo abbigliamento sottolinea il carattere sempre in movimento ed ecco che la metafora ben si accompagna a quella del pesce. La disposizione a scacchiera evoca una situazione pronta a desideri e progetti da attuare caratteristica di Francesca. Il secondo tema è quello della rosa, anch'esso legato all'interiorità, cone afferma la stessa artista, e alla rappresentazione della donna.

La rosa è notevole per la bellezza, forma e profumo; è il fiore simbolico più usato in Occidente e corrisponde a ciò che è il loto in Asia, entrambi vicini alla metafora della ruota. Il significato della rosa si ricongiunge a quello del pesce ad indicare una visione del mondo ciclica, di eterna trasformazione. Nell'iconografia cristiana la rosa è sia la coppa che raccoglie il sangue di Cristo, sia la trasfigurazione delle gocce di questo sangue, sia le piaghe di Cristo. Rosa, coppa della vita, anima, cuore,amore. Ed è per questo che è sempre rossa: i colori che Francesca usa sono in genere tenui, sfumati ma la rosa è quasi sempre rossa (colore del sangue e del fuoco) in accordop con il suo significato di vita, forza, potenza e freschezza. Anche nelle tele dedicate ai pesci domina il rosso: si veda la macchia centrale in pesce Arlecchino che sembra catturare lo sguardo nel centro del quadro, ipnotizzando il fruitore oppure la serie dei pesci in gruppo dove rappresenta l'unica tinta presente.

Un ultimo esempio di bestiario? Un'ultima conferma? Ho visto prima della cottura una colomba, forgiata nella creta di Ripabianca, povera ma pasticolare, che Francesca dipingerà ad olio e decorerà con foglie d'oro e che le è stata commissionata per la Chiesa di Castiglione, sulla strada per Terni: una vera e propria luce di purezza e semplicità pronta a spiccare il volo. Perchè tutto il mondo di Francesca è genuino, divertente e la Naturaq è benigna, protettice e amica.

Fausta Genziana Le Piane

Francesca Pastore: fpastore50@vodafone.it sito by F.P. 31-01-2015 tutti i diritti riservati