Incontriamo Francesca

 

Le opere di Francesca Pastore comunicano in chi le osserva un sereno ritorno al mondo dell'infanzia, un voler uscire dalla tecnica del fare arte e ritornare bambini, esplorando quel mondo gioioso ed innocente che è appartenuto a tutti noi. L'artista riesce a condurci nel sogno di un'infanzia leggendaria, fiabesca, ricca di tutte le fantasie dell'inconscio, un pò come faceva Klee nelle sue meravigliose rappresentazioni di paesaggi da sogno, con personaggi inventati che popolavano il quadro. Francesca ottiene questo ricercato effetto attraverso un segno libero, che porta a creare l'opera di getto evitando bozzetti preparatori, ma semplicemente esternando gli impulsi dell'istinto.

Cinzia Minuti Innocenti

TESTI CRITICI
Francesca Pastore: fpastore50@vodafone.it sito by F.P. 31-01-2015 tutti i diritti riservati